fbpx

Vendere casa pignorata: è possibile?

vendere casa pignorata

A causa della pandemia il numero delle case pignorate in Italia è aumentato esponenzialmente (+63,5% tra luglio e dicembre 2020 secondo il rapporto del Centro Studi Sogeea). Una guerra tra debitori e creditori che con il Covid ha toccato il suo apice. Sintomo di famiglie in difficoltà, impossibilitate a pagare il mutuo e costrette a rinunciare di conseguenza a quello che per gli italiani è il bene più prezioso che c’è.

Ritrovarsi all’improvviso con la propria abitazione pignorata o con una casa prossima all’asta giudiziaria può portare le persone ad abbattersi, ma è proprio quello il momento in qui bisogna reagire e arrivare lucidi e veloci a una soluzione.

Molti si chiedono se sia possibile vendere casa pignorata, pensando che possa essere la soluzione. Continua a leggere questo articolo e scopri cosa succede quando una casa viene pignorata. Quali sono i rischi ulteriori? C’è una soluzione a questa delicata situazione?

Perché una casa di proprietà viene pignorata

Se la tua casa è stata pignorata vuol dire che non sei riuscito a pagare le rate del mutuo. Quando non si riesce più a pagare mensilmente le rate del mutuo la banca, per poter incassare i suoi soldi, prima pignora la casa e poi, tramite un giudice, dispone la vendita all’asta dell’immobile in questione così da ricavarne la liquidità che soddisferà il suo credito.

Cosa succede quando una casa viene pignorata

Il pignoramento è il primo campanello d’allarme per la perdita dell’immobile. Il bene pignorato non appartiene più al debitore, ma al creditore che disporrà in un secondo momento la vendita forzata dell’immobile così da riottenere i suoi soldi. Questo vuol dire che la casa non potrà più essere venduta dal proprietario-debitore, a meno che questo non sia stato autorizzato dal creditore stesso. Ottenere questo consenso non è affatto semplice e non tutti possono avviare l’iter per questa procedura. Occorrono infatti dei professionisti del settore specializzati nello scioglimento di pratiche di questo genere.

Come muoversi dopo un pignoramento

Prima di arrivare alla soluzione analizziamo quali sono le pratiche da evitare così da risparmiare tempo e soprattutto denaro.

Chiedere aiuto a un avvocato

Chiedere aiuto a un avvocato, spesso un “tuttologo” della giurisprudenza, ha un (bel) prezzo e non porterà a nulla se non a temporeggiare e far avvicinare sempre più l’asta. Se si opta invece per uno specialista di esecuzioni forzate, poi, questi potrà sì provare a trattare con i tuoi creditori per ridurre il debito, ma anche qualora dovesse riuscirci, non sarebbe in grado di andare poi a saldare il debito restante.

Aspettare l’asta immobiliare

Aspettare l’asta immobiliare è un’altra scelta avventata. Svendere la propria casa all’asta, oltre a farti perdere l’immobile, non ti garantisce l’estinzione completa dei debiti. Rischieresti di continuare a essere perseguitato dai creditori. Questi potranno procedere con altri pignoramenti come quelli dello stipendio, TFR, pensione, altri beni o addirittura rifarsi sui figli. Non solo: scegliendo questo percorso resterà su di te la macchia di cattivo pagatore.

Vendere casa pignorata prima dell’asta

Ecco quindi che l’unica soluzione che ti permette di uscire pulito da un pignoramento è quella di vendere casa pignorata prima dell’asta. Abbiamo detto nei paragrafi precedenti che non è semplice, ma se ti affidi a dei professionisti specializzati in materia di debito e pignoramento è possibile: la soluzione si chiama saldo e stralcio. Questa soluzione permette di liberarti definitivamente dei debiti. Affidando ad esperti del settore la trattativa con i creditori, loro riusciranno a ridurre l’importo del tuo debito, saldarlo e farti dire addio per sempre a tutti i tuoi debiti, portando la banca a non avere più nulla a pretendere nei tuoi confronti.

SalvaCasa è la società benefit specializzata in problemi di pignoramento. La società benefit può acquistare direttamente dai creditori la casa pignorata prima che venga svenduta all’asta. Non solo: SalvaCasa ripulisce la tua fedina finanziaria e ti fa uscire dalla lista nera dei cattivi pagatori della Centrale Rischi Finanziari (Crif), consentendoti di tornare a chiedere prestiti e finanziamenti così da poter ridisegnare il tuo futuro.

La soluzione al pignoramento della casa

Questa è la via d’uscita dalla situazione in cui ti trovi. SalvaCasa si fa carico del tuo problema e lo gestisce nella massima riservatezza. Avrai un consulente che dal primo all’ultimo momento seguirà la tua pratica districandosi nelle complesse manovre legali e burocratiche. Comprando la tua casa pignorata e rivendendola sul libero mercato, la società salda interamente il tuo debito dopo aver trattato con i creditori per ridurlo.

La società benefit può trasformare il tuo debito in un guadagno: se l’importo saldato ai creditori per liberarti da tutti i tuoi debiti è inferiore al prezzo con cui abbiamo acquistato la tua casa prima che finisse all’asta, la differenza la guadagni tu. Inoltre, se hai bisogno di trovare una nuova sistemazione, ti aiutiamo gratuitamente a trovare la casa che faccia al caso tuo e a traslocare.

Come risolvere il problema pignoramento

Risolvi il tuo problema in modo rapido, definitivo, sicuro (tutta l’operazione è regolata da un contratto) e remunerativo. L’aiuto di SalvaCasa è completamente senza costi dall’inizio alla fine e ti consente di risolvere il tuo problema definitivamente: richiedi una consulenza chiamando il numero verde 800.500.507 o scrivendo a [email protected] indicando il tuo numero di telefono e comune in cui si trova il tuo immobile pignorato.

ULTIMI
ARTICOLI

Richiedi una consulenza gratuita

Compila la Contact Form e verrai contattato entro 48h da un nostro consulente di zona.